Joomla gallery by joomlashine.com

Consorzio Adige Po

Home
Consorzio di Bonifica Adige Po
Acqua, Ambiente e Territorio – Alla scoperta del meraviglioso mondo dell’acqua PDF Stampa E-mail
Lunedì 23 Maggio 2016 11:05

ANBI VENETO E I CONSORZI DI BONIFICA PREMIANO 200 STUDENTI PROVENIENTI DA TUTTO IL TERRITORIO REGIONALE

 

Venerdì 20 maggio 2016 il Liceo Artistico Modigliani di Padova ha ospitato l'evento conclusivo del Progetto Scuola “Acqua, Ambiente e Territorio – Alla scoperta del meraviglioso mondo dell’acqua” realizzato da Anbi Veneto, l’Unione Regionale Consorzi Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue. Sul palco ad aprire i lavori il Direttore di ANBI Veneto Andrea Crestanie il Presidente di ANBI Veneto Giuseppe Romano.

 

Il Consorzio di Bonifica Adige Po ha partecipato con la Seconda D della scuola secondaria di primo grado “Marino Marin” di Adria accompagnata dall'insegnante Calogero Amato.

 

La scuola di Adria, al termine di un percorso caratterizzato da una lezione didattica e 10 ore di laboratorio, ha realizzato un video focalizzato sull'importanza che riveste il consorzio di bonifica nel preservare l'equilibrio dell'ambiente e del territorio attraverso un'oculata compensazione nella realizzazione delle opere. L'attività laboratoriale, incentrata sul linguaggio pubblicitario ed i nuovi media, é stata curata dal formatore Rudi Zugno con il prezioso supporto dei docenti e dei tecnici del consorzio e sotto l'attenta regia di Gabriele Pasetti, responsabile comunicazione per ANBI Veneto.

 

Il valore di questa collaborazione tra scuola e Consorzi, nata per sensibilizzare le nuove generazioni sui temi del territorio e sulla sua gestione e salvaguardia, é stato ampiamente sottolineato dagli espliciti ringraziamenti dei docenti sul palco.

 

Il lavoro realizzato dalla classe Seconda D della scuola secondaria di primo grado “Marino Marin” di Adria:

 

 

 

 

TUTTI I LAVORI REALIZZATI

Progetto scuola 2015-2016

 


LE FOTO DELL’EVENTO:

 

1 -Progetto scuola 2016

 

 

 

2 -Progetto scuola 2016

 

 

3 -Progetto scuola 2016

 

 

4 -Progetto scuola 2016

 

 

 

 
Avvisi di pagamento 2016 - IN EVIDENZA PDF Stampa E-mail

 

SI COMUNICA CHE GLI AVVISI DI PAGAMENTO 2016 HANNO LA 1^ SCADENZA (O SCADENZA IN RATA UNICA) IL 9-5-2016 QUALORA LA RICEZIONE DELL'AVVISO AVVENGA OLTRE LA SCADENZA E’ POSSIBILE ESEGUIRE IL PAGAMENTO ENTRO 30 GIORNI DAL RICEVIMENTO SENZA ALCUN ONERE AGGIUNTIVO.
Decorso tale termine, per gli avvisi non pagati, si provvederà alla riscossione coattiva mediante cartella esattoriale, senza maggiorazione d’interessi di mora ma con onere aggiuntivo per il contribuente dovuto alle spese di notifica.
I pagamenti di avvisi effettuati dopo tale data daranno luogo ugualmente all’emissione della cartella esattoriale.

 

 

 

INVIO TELEMATICO DEI PROSSIMI AVVISI DI PAGAMENTO

 

richiedi l'invio telematico dei prossimi avvisi di pagamento compilando il form "avviso di pagamento in formato elettronico"

 

 

 

NUOVE MODALITA' DI PAGAMENTO

 

CARTA DI CREDITO collegandosi al link "pagamenti on-line"

 

SMARTPHONE tramite apposita applicazione su smartphone (NeoReader QR & Barcode Scanner), puntando QRCODE stampato sul retro dell'avviso

 

Immagine QRCODE avvisi

 

 

 

 


Orari sportelli UFFICIO CATASTO


 

Apertura al pubblico degli uffici e relativa sede:

Settore catasto e Settore concessioni:

Rovigo piazza Garibaldi 8 - dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle  12.00 - tel. 0425 426911; fax 0425 27159

Adria via Capitello 12 c/o Ostello Amolara - martedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00.

logo pronto_consorzio


Informazioni telefoniche:

numero verde 800189573 da lunedì a giovedì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, il venerdì dalle 8.30 alle 13.00
Gli uffici consorziali forniranno informazioni telefoniche solo il lunedì e il giovedì dalle 15.00 alle 17.00.

La sede del Consorzio è sita a Rovigo (cap 45100) in Piazza Garibaldi n° 8,  tel. 0425/426911 - n° fax 0425/27159 indirizzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

 


AVVISI DI PAGAMENTO PER RISCOSSIONE VOLONTARIA

DEI CONTRIBUTI DI BONIFICA 2016


 

AVVISI DI PAGAMENTO PER RISCOSSIONE VOLONTARIA

DEI CONTRIBUTI DI BONIFICA 2016

SCADENZA RATE: 9 MAGGIO 2016 E 30 GIUGNO 2016

RICHIEDI L'INVIO TELEMATICO DEI PROSSIMI AVVISI DI PAGAMENTO

richiedi l'invio telematico dei prossimi avvisi di pagamento compilando il form "avviso di pagamento in formato elettronico"


 

MODALITA’ DI PAGAMENTO

IL CONSORZIO DI BONIFICA ADIGE PO DAL 2013 PROVVEDE DIRETTAMENTE ALL’EMISSIONE DEGLI AVVISI DI PAGAMENTO SENZA PIU’ AVVALERSI DELL’AGENTE PER LA RISCOSSIONE.


Gli addebiti in conto corrente potranno essere disposti compilando e trasmettendo al Consorzio il mandato SEPA scaricaricabile dal link sottostante.

La disposizione sarà operativa a partire dal prossimo anno, l’avviso 2016 dovrà essere comunque pagato attraverso le modalità riportate nella sezione “Come e dove pagare”.

pdf button

MODULO RICHIESTA SEPA
pdf button MODULO REVOCA SEPA

COME E DOVE PAGARE

CON I BOLLETTINI DI CC POSTALE:

- Presso gli sportelli di POSTE ITALIANE (costo delle tariffe postali in vigore)

- Presso tutti gli sportelli BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA compresa la propria area territoriale ANTONVENETA (costo € 0,95)

BONIFICO BANCARIO

intestazione: CONSORZIO DI  BONIFICA ADIGE PO  RISCOSSIONE DIRETTA  SERV. TESORERIA

con le seguenti coordinale : IT10L0760112200001012210165
causale: AVVISO n°  e codice fiscale (rilevabili sulla finestrella in alto a destra sull’avviso di pagamento)

N.B. IL BONIFICO DEVE RIGUARDARE UN UNICO AVVISO

Cartella esatoriale_-_Avviso_di_pagamento_e_codice_fiscale_SMALL

NOVITA'

CARTA DI CREDITO

collegandosi al link "pagamenti on-line"

SMARTPHONE

tramite apposita applicazione su smartphone (NeoReader QR & Barcode Scanner), puntando QRCODE stampato sul retro dell'avviso

Immagine QRCODE avvisi

  

MANCATO PAGAMENTO DEGLI AVVISI

Nel caso l’avviso di pagamento non venisse pagato entro 60 giorni dalla scadenza dell’ultima rata, il Consorzio provvederà, alla riscossione dell’insoluto mediante iscrizione a ruolo a mezzo Equitalia S.p.a. maggiorato delle spese di notifica ammontanti a € 5,88.

CONTRIBUTI IMMOBILI URBANI PER IMPORTO INFERIORE/UGUALE A € 16,53 ANNO 2016


Gli avvisi relativi ai contributi di bonifica a carico delle ditte proprietarie di fabbricati il cui importo complessivo sia inferiore/uguale a € 16,53, riferiti all'anno 2016, non sono al momento stati emessi.
Il Consorzio è in attesa della definizione dell’importo a carico del bilancio regionale a copertura di detta contribuenza. (art. 39 L.R. 12/2009 modificato dall’art. 44 L.R. 13/2012).
La parziale o mancata copertura economica da parte della Regione Veneto comporterà, nei prossimi mesi, l’invio degli avvisi anche alle ditte interessate da tali importi.

VARIAZIONI O RETTIFICHE INTESTAZIONE O DATI ANAGRAFICI / COMUNICAZIONI VARIE

Tutte le ditte sono invitate a controllare l’intestazione, il codice fiscale e l’indirizzo nonché i dati catastali riportati nel partitario riportato nella seconda facciata dell’avviso (vedi esempio), provvedendo a segnalare le eventuali difformità al Settore Catasto consorziale utilizzando la scheda di segnalazione o gli stampati riportati di seguito, da inviare al Consorzio a mezzo posta, mail:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , o fax 800190555 - 042527159 - 0425402501.

Eventuali domande di rimborso dovranno essere corredate del proprio codice IBAN e portare in allegato copia del documento di riconoscimento.

Cartella esattoriale_-_elenco_immobili_SMALL

MODULI PER SEGNALAZIONI

pdf button

scheda di segnalazione.pdf (compilabile) 

edit

variazione ordine intestatari.doc

edit

variazioni anagrafiche.doc

edit variazioni partita.doc

edit

variazione usufrutto.doc

  

VISUALIZZA IL DETTAGLIO DEL TUO AVVISO DI PAGAMENTO

Cartella esatoriale_-_Avviso_di_pagamento_e_codice_fiscale_SMALL

 

 

 

 


Descrizione Contributo


 

 

IL CONSORZIO
Il Consorzio di Bonifica Adige Po ha competenza in un comprensorio di superficie pari a circa 120.000 Ha ricadenti nelle province di Rovigo, Venezia e Verona. In questo territorio cura la gestione, l’esercizio e manutenzione delle opere pubbliche di bonifica ed irrigazione, riguardante 1600 km di canali, 60 idrovore di scolo, 71 opere di presa e sollevamento con funzione irrigua, 7 impianti pluvirrigui, con tutti i relativi manufatti di regolazione. Il Consorzio si occupa altresì della progettazione e realizzazione di nuovi manufatti e opere di bonifica e irrigazione..
IL CONTRIBUTO
La spesa complessiva per l’attività descritta è ripartita tra tutti i proprietari di immobili che ricadono nel Perimetro di Contribuenza e che traggono beneficio dall’attività del Consorzio di bonifica (R.D. n.215 del 13.2.1933 e L.R. n. 12 del 8.05.2009) al netto dei contributi regionali. Il contributo consortile costituisce quindi la quota con cui ciascun consorziato partecipa alle spese sostenute dal Consorzio per l’esercizio e la manutenzione delle opere pubbliche di bonifica ed irrigazione.
LA QUANTIFICAZIONE DEL CONTRIBUTO
Il consorzio predispone annualmente il bilancio di previsione per l’esercizio della sua attività, l’importo risultante viene ripartito in quota parte tra tutti i consorziati proporzionalmente agli indici di beneficio definiti dal piano di classifica degli immobili ricadenti nel comprensorio di bonifica (approvato con D.G.R.V. 21.01.13 n° 43). Questo strumento determina attraverso indici tecnici ed economici il beneficio specifico che ogni immobile trae dall’attività consortile.
Lo stesso piano definisce l’importo del contributo dovuto per lo scarico nella rete di bonifica, anche proveniente da canalizzazione privata, di acque depurate civili ed industriali (L.R.12/ 2009, art. 37 comma 1).

Dettagli sulla partita del catasto consorziale sono rilevabili collegandosi al sito www.adigepo.it nella Sezione CONTRIBUTI CONSORTILI - CONSULTAZIONE AVVISI tenendo a disposizione codice fiscale e numero avviso.
L’AVVISO, OLTRE AL TRIBUTO DI BONIFICA e DISPONIBILITA’ IRRIGUA  2016, PUÒ CONTENERE ULTERIORI VOCI:


BONIFICA FABBRICATI 2015 ART.39 L.R. 12/2009: recupero contributi di bonifica non iscritti a ruolo nel  2015 (art. 39, c. 1 L.R. 12/2009) non finanziati dal bilancio regionale.


CONCESSIONI SCARICHI: è relativa a canoni di concessione per la realizzazione di opere su rete idraulica di competenza regionale e per l’uso di aree demaniali e/o scarichi di acque reflue confluenti su corsi d’acqua in gestione al Consorzio . L’ammontare dei canoni è determinato e aggiornato secondo la D.G.R.V. n. 1997 del 25.06.2004 e s.m.i.


RECUPERO QUOTE MINIME D.G.R.V. N. 1663 del 22.06.2010: recupero importi che negli anni precedenti non raggiungevano la soglia di economicità per la riscossione fissata con D.G.R.V. n. 1663 del 22.06.2010 in € 10,33.


ARRETRATI: è relativa a contributi di bonifica e/o canoni di concessione, dovuti dalla ditta negli anni oggetto della richiesta, ma per varie cause, non iscritti a ruolo a carico della ditta stessa.

QUALORA LA RICEZIONE DEL PRESENTE AVVISO AVVENGA OLTRE LA SCADENZA E’ POSSIBILE ESEGUIRE IL PAGAMENTO ENTRO 30 GIORNI DAL RICEVIMENTO SENZA ALCUN ONERE AGGIUNTIVO.
Decorso tale termine, per gli avvisi non pagati, si provvederà alla riscossione coattiva mediante cartella esattoriale, senza maggiorazione d’interessi di mora ma con onere aggiuntivo per il contribuente dovuto alle spese di notifica.
I pagamenti di avvisi effettuati dopo tale data daranno luogo ugualmente all’emissione della cartella esattoriale.

 

 

 
Descrizione Contributo PDF Stampa E-mail

 

IL CONSORZIO
Il Consorzio di Bonifica Adige Po ha competenza in un comprensorio di superficie pari a circa 120.000 Ha ricadenti nelle province di Rovigo, Venezia e Verona. In questo territorio cura la gestione, l’esercizio e manutenzione delle opere pubbliche di bonifica ed irrigazione, riguardante 1600 km di canali, 60 idrovore di scolo, 71 opere di presa e sollevamento con funzione irrigua, 7 impianti pluvirrigui, con tutti i relativi manufatti di regolazione. Il Consorzio si occupa altresì della progettazione e realizzazione di nuovi manufatti e opere di bonifica e irrigazione..
IL CONTRIBUTO
La spesa complessiva per l’attività descritta è ripartita tra tutti i proprietari di immobili che ricadono nel Perimetro di Contribuenza e che traggono beneficio dall’attività del Consorzio di bonifica (R.D. n.215 del 13.2.1933 e L.R. n. 12 del 8.05.2009) al netto dei contributi regionali. Il contributo consortile costituisce quindi la quota con cui ciascun consorziato partecipa alle spese sostenute dal Consorzio per l’esercizio e la manutenzione delle opere pubbliche di bonifica ed irrigazione.
LA QUANTIFICAZIONE DEL CONTRIBUTO
Il consorzio predispone annualmente il bilancio di previsione per l’esercizio della sua attività, l’importo risultante viene ripartito in quota parte tra tutti i consorziati proporzionalmente agli indici di beneficio definiti dal piano di classifica degli immobili ricadenti nel comprensorio di bonifica (approvato con D.G.R.V. 21.01.13 n° 43). Questo strumento determina attraverso indici tecnici ed economici il beneficio specifico che ogni immobile trae dall’attività consortile.
Lo stesso piano definisce l’importo del contributo dovuto per lo scarico nella rete di bonifica, anche proveniente da canalizzazione privata, di acque depurate civili ed industriali (L.R.12/ 2009, art. 37 comma 1).

 

Dettagli sulla partita del catasto consorziale sono rilevabili collegandosi al sito www.adigepo.it nella Sezione CONTRIBUTI CONSORTILI - CONSULTAZIONE AVVISI tenendo a disposizione codice fiscale e numero avviso.
L’AVVISO, OLTRE AL TRIBUTO DI BONIFICA e DISPONIBILITA’ IRRIGUA  2016, PUÒ CONTENERE ULTERIORI VOCI:


BONIFICA FABBRICATI 2015 ART.39 L.R. 12/2009: recupero contributi di bonifica non iscritti a ruolo nel  2015 (art. 39, c. 1 L.R. 12/2009) non finanziati dal bilancio regionale.


CONCESSIONI SCARICHI: è relativa a canoni di concessione per la realizzazione di opere su rete idraulica di competenza regionale e per l’uso di aree demaniali e/o scarichi di acque reflue confluenti su corsi d’acqua in gestione al Consorzio . L’ammontare dei canoni è determinato e aggiornato secondo la D.G.R.V. n. 1997 del 25.06.2004 e s.m.i.


RECUPERO QUOTE MINIME D.G.R.V. N. 1663 del 22.06.2010: recupero importi che negli anni precedenti non raggiungevano la soglia di economicità per la riscossione fissata con D.G.R.V. n. 1663 del 22.06.2010 in € 10,33.


ARRETRATI: è relativa a contributi di bonifica e/o canoni di concessione, dovuti dalla ditta negli anni oggetto della richiesta, ma per varie cause, non iscritti a ruolo a carico della ditta stessa.

 

 

QUALORA LA RICEZIONE DEL PRESENTE AVVISO AVVENGA OLTRE LA SCADENZA E’ POSSIBILE ESEGUIRE IL PAGAMENTO ENTRO 30 GIORNI DAL RICEVIMENTO SENZA ALCUN ONERE AGGIUNTIVO.
Decorso tale termine, per gli avvisi non pagati, si provvederà alla riscossione coattiva mediante cartella esattoriale, senza maggiorazione d’interessi di mora ma con onere aggiuntivo per il contribuente dovuto alle spese di notifica.
I pagamenti di avvisi effettuati dopo tale data daranno luogo ugualmente all’emissione della cartella esattoriale.

 

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3