News

27 Febbraio 2024

BANDO – DISMISSIONE MATERIALI ED ATTREZZATURE DI PROPRIETA’ DEL CONSORZIO DI BONIFICA ADIGE PO

Nell’ambito della riorganizzazione dei propri impianti e spazi, il Consorzio di Bonifica Adige Po ha ravvisato la necessità di procedere alla vendita, mediante asta con aggiudicazione al miglior offerente, di alcuni materiali ed attrezzature non più idonee all’attività consortile e, dunque, da dismettere.

Pertanto, in ragione della deliberazione del Consiglio di Amministrazione n.3/3 del 14 febbraio 2024, si invita chiunque sia interessato all’acquisto di uno o più lotti, sinteticamente di seguito riportati, a presentare la propria migliore offerta.

Si evidenzia, inoltre, che il Consorzio di Bonifica Adige Po è dotato del Modello Organizzativo 231, il cui Codice di comportamento si applica anche ai soggetti che contraggono col Consorzio stesso. Tale documentazione è consultabile sul portale del Consorzio www.adigepo.it, alla sezione amministrazione trasparente.

  1. ENTE

Consorzio di Bonifica Adige Po – Piazza Garibaldi, 8 – 45100 ROVIGO
Telefono: 0425 426911
Fax: 0425 27159
E-mail: protocollo@adigepo.it
PEC: consorzio@pec.adigepo.it

  1. DESCRIZIONE DEI BENI E PRESA VISIONE

Posto che il peso reale sarà determinato mediante pesatura, i beni trattati nel presente bando sono i seguenti:

 Depositati presso il Centro Operativo di Guarda Veneta (Via Eridania Est 198 – 45030)

Lotto 1.1 Trasformatori elettrici e reostati elettrici obsoleti peso presunto kg. 4.000;
Lotto 1.2 Motori elettrici obsoleti peso presunto kg. 2.000;
Lotto 1.3 Ferro misto da taglio peso presunto kg. 20.000;
Lotto 1.4 Componenti di elettropompe sommergibili: statori, rotori carcasse, diffusori, cavi, peso presunto kg. 2.000;
Lotto 1.5 Quadro elettrico dismesso obsoleto peso presunto kg. 500;
Lotto 1.6 Cavi elettrici di rame peso presunto kg. 300;
Lotto 1.7: Cisterne Gasolio vuote lt. 3000 – lt. 6000 – peso kg 700;
Lotto 1.8 Rottami di paratoie metalliche – peso presunto kg. 1000;
Lotto 1.9 Gruppo Elettrogeno obsoleto 400kVA CGM non funzionante – peso presunto kg. 2500.

 Depositati presso Idrovora Bresega (loc. Pilotta – Pettorazza Grimani)

Lotto 2.1 Ferro misto da taglio peso presunto kg. 1.000;
Lotto 2.2 Quadro elettrico dismesso obsoleto peso presunto kg. 500.

 Depositati presso Impianto Ponti Alti (Via Lungo Canal Bianco Sinistro – S. Apollinare – Rovigo)

Lotto 3.1 Ferro misto da taglio peso presunto kg. 1.000;
Lotto 3.2 Tubazioni obsolete peso presunto kg. 25.000.

Lotto Descrizione – Luogo dove visionare kg presunti

Euro/kg a base d’asta

  Centro Operativo consorziale – Guarda Veneta – Via Eridania Est 198
1.1 Trasformatori e reostati 4.000 0,80
1.2 Motori 2.000 0,70
1.3 Ferro misto 20.000 0,25
1.4 Componenti pompe sommerse 2.000 0,35
1.5 Quadro elettrico 500 0,35
1.6 Cavi elettrici di rame 300 0,95
1.7 Cisterne di gasolio vuote 1000 0,30
1.8 Rottami di paratoie metalliche 1000 0,28
1.9 Gruppo elettrogeno obsoleto 2500 0,65
Idrovora Bresega (lo. Pilotta – Pettorazza Grimani)
2.1 Ferro misto 1.000 0,25
2.2 Quadro elettrico 500 0,35
Impianto Ponti Alti (Via Lungo Canal Bianco Sinistro – S. Apollinare – Rovigo)
3.1 Ferro misto 1000 0,25
3.2 Tubazioni obsolete 25000 0,28

 

Tutti i beni sono visionabili consultando il file (Allegato 1) o accedendo ai siti di deposito, il martedì e il venerdì dalle 08:00 alle 10:00, previo appuntamento con il Dott. Ing. Alberto Bolognini o il Dott. Ing. Manuele Pozzato (Tel. 0425/426911).

  1. SVOLGIMENTO DELL’ASTA

La vendita è effettuata per un esclusivo fine riparatorio delle macchine ed attrezzature in vista di una futura utilizzazione, una volta ripristinate e messe a norma.
È possibile concorrere per l’aggiudicazione di uno o più lotti. Posto che i lotti sono soggetti a pesatura, l’offerta – sia in cifre che in lettere – dovrà essere espressa in €/kg, potendosi indicare sino ad un massimo di 3 cifre inferiori allo zero, superiore all’importo a base d’asta previsto per il lotto in questione.
Ciascun lotto sarà aggiudicato al miglior offerente, subordinatamente all’effettivo pagamento della somma risultante dall’applicazione dell’importo Euro/kg offerto all’effettivo peso dei materiali. Il pagamento deve avvenire entro 30 giorni dall’aggiudicazione, secondo le modalità di cui al successivo paragrafo 5.
Si ricorda, inoltre, che per ciascun lotto l’offerta non potrà essere inferiore all’importo minimo a base d’asta fissato per il lotto in questione.
In ogni caso il Consorzio si riserva la facoltà di valutare la congruità dell’offerta e la conseguente aggiudicazione.
In relazione a qualunque lotto, il Consorzio si riserva la facoltà di non aggiudicare la partita.
Non saranno ritenute valide le offerte condizionate o espresse in modo indeterminato.
Qualora vi sia discordanza tra il prezzo indicato in cifre e quello in lettere, sarà ritenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’Amministrazione. In caso di parità di offerte tra più concorrenti relativamente allo stesso lotto, si procederà nella medesima seduta, all’individuazione dell’aggiudicatario tramite sorteggio.
Il ritiro ed il trasporto delle attrezzature e dei materiali nei siti consorziali, ove il materiale si trova, ed alla pesatura è a completo carico dell’aggiudicatario.
Le attrezzature ed i materiali del presente bando saranno venduti nello stato in cui si trovano (con particolare riferimento alla presenza o meno dei requisiti di adeguamento alle norme di sicurezza e di aggiornamento delle omologazioni o certificazioni), senza alcuna garanzia circa il loro funzionamento.
L’asta si terrà in seduta pubblica il giorno venerdì 15 marzo 2024 alle ore 09:30.

  1. TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

L’offerta in busta chiusa, recante all’esterno i dati dell’offerente (Nome, cognome e indirizzo), nonché la dicitura “Bando dismissione materiali ed attrezzature di proprietà del Consorzio di Bonifica Adige Po, lotto/i n. ____ ” e contenente il modello predisposto dal Consorzio sottoscritto dall’offerente ed accompagnato dal documento di identità dello stesso in corso di validità (Allegato 2), dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo Consorziale presso la sede del Consorzio (Piazza Garibaldi 8 – 45100 Rovigo) entro le ore 12:00 del giorno giovedì 14 marzo 2024 a mezzo del servizio postale, di corriere o a mano.
La consegna dei plichi è totalmente a rischio del mittente, intendendosi, di conseguenza, esonerato il Consorzio da ogni responsabilità.
Si avverte, inoltre, che saranno esclusi dalla gara tutti concorrenti che non abbiano fatto pervenire l’offerta in busta chiusa nel luogo e nel termine indicato, ovvero per i quali manchi o risulti incompleta oppure irregolare la documentazione richiesta.
Non saranno prese in considerazione le offerte pervenute oltre il termine stabilito; a tal fine farà fede esclusivamente il timbro di arrivo del protocollo. L’offerta presentata non può essere né integrata né sostituita da una nuova offerta; talché, quest’ultima non sarà ritenuta valida.

  1. MODALITÀ DI PAGAMENTO

Si precisa che il Consorzio non svolge attività commerciale e che, pertanto, non è soggetto attivo riguardo l’IVA, ai sensi dell’art.4 del DPR 633/1972 e, conseguentemente, non emetterà fattura.
Posto che gli importi del materiale sono determinati a seguito di pesatura, l’aggiudicatario dovrà in alternativa: a) consegnare al Consorzio una polizza fidejussoria dell’importo indicato dal Consorzio stesso ovvero pari all’importo presunto del lotto derivante dall’applicazione del prezzo offerto per il peso presunto indicato nel bando (anche cumulativo per più lotti), che preveda espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale di cui all’art.1944 del codice civile, la rinuncia all’eccezione di cui all’art.1957, comma 2 del codice civile, nonché l’operatività della garanzia medesima entro 15 giorni, a semplice richiesta scritta del Consorzio; b) versare nel conto corrente della tesoreria consorziale una cauzione corrispondente all’importo indicato dal Consorzio ovvero pari al 30% dell’importo totale presunto del lotto calcolato come sopra.
Accertato l’espletamento di tali adempimenti, il materiale sarà prelevato e trasportato alla pesatura nel luogo indicato dal Consorzio a cure e spese degli interessati, alla presenza del personale del Consorzio.
A seguito della pesatura, sarà determinato l’importo effettivo del lotto o dei lotti interessati ed Il materiale sarà immediatamente consegnato agli interessati.
Nel caso in cui sia stata consegnata la polizza fidejussoria, la stessa sarà restituita non appena l’aggiudicatario avrà provveduto ad effettuare il pagamento di quanto dovuto entro 10 giorni dalla pesatura del materiale. Qualora, invece, sia stata versata la cauzione, la stessa sarà ritenuta a titolo di acconto ed entro 10 giorni si procederà al conguaglio rispetto all’effettivo importo determinato a seguito della pesatura del materiale.
Nell’ipotesi in cui il miglior offerente non perfezionasse l’acquisto entro il termine di 30 giorni dall’aggiudicazione, subentrerà nel diritto all’acquisto il secondo miglior offerente, oppure i successivi offerenti, qualora si rendesse necessario scorrere la graduatoria fino ad esaurimento.

  1. AGGIUDICAZIONE E ADEMPIMENTI A CARICO DELL’AGGIUDICATARIO

Il provvedimento di aggiudicazione sarà adottato con Determinazione del Direttore Generale del Consorzio.

 ALTRE INFORMAZIONI

Il Consorzio si intende sollevato da qualsiasi responsabilità relativamente alle operazioni di presa visione dei beni da parte degli interessati e di prelievo degli stessi da parte degli aggiudicatari presso le sedi di deposito del Consorzio di Bonifica Adige Po, ed è sollevato da qualsiasi responsabilità civile, penale ed amministrativa connessa all’uso futuro che l’aggiudicatario farà del bene loro aggiudicato;
Il presente bando ed i relativi allegati sono scaricabili dal sito internet del Consorzio, alla sezione Albo pretorio. Detto bando rimarrà pubblicato fino alla durata della gara;
Per informazioni contattare il Dott. Ing. Alberto Bolognini o il Dott. Ing. Manuele Pozzato al Tel. 0425/426911;
Il Responsabile del Procedimento è il Dott. Ing. Giovanni Veronese, Vice Direttore Generale del Consorzio.

TRATTAMENTO DATI

L’informativa prevista dall’art.13 del Regolamento GDPR UE 2016/679, circa le modalità di trattamento dei dati personali, è consultabile sul portale del Consorzio di Bonifica Adige Po al link https://www.adigepo.it/wp-content/uploads/2022/10/Privacy_policy_appalti.pdf.

ALLEGATI:

Allegato 1): Beni trattati nel bando: immagini

Allegato 2): Modello presentazione offerta

 

BANDO – DISMISSIONE MATERIALI ED ATTREZZATURE DI PROPRIETA’ DEL CONSORZIO DI BONIFICA ADIGE PO

Ultimi articoli

Tributi di bonifica 22 Aprile 2024

Avvisi di Pagamento e descrizione contributo anno 2024

IL CONSORZIO Il Consorzio di Bonifica Adige Po ha competenza in un comprensorio di superficie pari a circa 120000 Ha ricadenti nelle province di Rovigo, Venezia e Verona.

News 10 Aprile 2024

AVVISO AI CONSORZIATI

  Il giorno 11 aprile 2024 FLAI CGIL e FILBI UIL hanno proclamato una giornata di sciopero generale.

News 28 Marzo 2024

AVVISO RICERCA DI SPONSORIZZAZIONI PER REALIZZAZIONE DELL’INIZIATIVA CULTURALE “BONIFICA H24”

  Il Consorzio di Bonifica Adige Po, al fine di realizzare il proprio programma di attività culturali denominato “Bonifica H24”, nell’ambito della manifestazione “SETTIMANA DELLA BONIFICA” promossa dall’Associazione Nazionale dei Consorzi di Bonifica (A.

News 27 Febbraio 2024

BANDO – DISMISSIONE MATERIALI ED ATTREZZATURE DI PROPRIETA’ DEL CONSORZIO DI BONIFICA ADIGE PO

Nell’ambito della riorganizzazione dei propri impianti e spazi, il Consorzio di Bonifica Adige Po ha ravvisato la necessità di procedere alla vendita, mediante asta con aggiudicazione al miglior offerente, di alcuni materiali ed attrezzature non più idonee all’attività consortile e, dunque, da dismettere.

torna all'inizio del contenuto